Domande frequenti

È obbligatorio rivestire il camino?

In Ungheria, ai sensi del Decreto 63/2012 XII- 11) del Ministero degli Interni la verifica dello stato dei camini fa parte del controllo annuale dei camini (dotti di aspirazione dei gas di combustione), mentre ogni quattro anni le supervisioni tecniche misurano la tenuta del camino. Oltre a ciò il decreto afferma che

„La costruzione, la riparazione, la rimessa in funzionamento di condotte di aspirazione dei gas di combustione, nonché la sostituzione di impianti di riscaldamento collegati o l’installazione di nuovi sono vietate in mancanza d’una dichiarazione dei fumisti-spazzacamini autorizzati che certificano la conformità del camino”.

Per certificare la conformità e per accettare lo stato del condotto d’eliminazione dei gas di combustione durante il controllo o la supervisione tecnica, sotto certi aspetti è considerato non solo opportuno ma in alcuni casi indispensabile il rivestimento del camino esistente per soddisfare i “requisiti previsti (autorizzati) dall’art. 74 del decreto governativo 253/1997 (XII- 20) „determinati per un funzionamento regolare e sicuro”.

Una regolamentazione simile è in vigore anche nelle altre nazioni in cui è commercializzato FuranFlex. Lo scopo dei controlli è sempre di proteggere le vite umane.

I combustibili utilizzati per il riscaldamento (gas, olio, legna) producono gas di combustione, i quali contengono vapore acqueo, anidride carbonica e vari prodotti di combustione, tra cui ad esempio il monossido di carbonio, un prodotto tossico che si forma nel corso della combustione incompleta di una parte del combustibile.

Sebbene il numero delle emergenze per le intossicazioni da monossido di carbonio sia in aumento, grazie anche ai sensori in vendita, il numero dei decessi mostra una tendenza in diminuzione. Malgrado ciò in tutto il mondo il monossido di carbonio è responsabile della maggior parte delle intossicazioni che nelle nazioni più popolate causano la morte di centinaia di persone all’anno.In Ungheria almeno 10 o 20 sono i casi mortali ogni anno, molto spesso per un’aspirazione non adeguata dei gas di combustione che si formano durante il riscaldamento.

A quali pericoli va incontro un camino senza adeguato rivestimento?

In un camino non rivestito i gas di combustione pericolosi possono penetrare nello spazio abitativo e causare un pericolo mortale. Il vapore acqueo che precipita sulle pareti del camino, mescolandosi con i gas di combustione, forma un liquido acido (contenente acido solforico, acido nitrico e acido cloridrico) che rovina la malta, il cemento, l’alluminio e spesso anche l’acciaio inossidabile, aprendo delle fessure nelle pareti. I vapori acidi dei gas di combustione corrodono la struttura del camino che, oltre al pericolo di morte, è disagevole perché l’umidità che appare sulla parete del camino rovina anche l’aria del locale, causa danni estetici e materiali riducendo drasticamente la durata di vita del camino.

Cosa significa intossicazione da gas di combustione?

Gli abitanti non percepiscono il monossido di carbonio, incolore e inodore, che passa attraverso le fessure del camino, così perdono conoscenza o diventano incapaci di muoversi in stato di veglia e rimangono fermi. Già una percentuale molto bassa di monossido di carbonio (0,02 V/V%) provoca cefalea, nausea, a lungo andare danni cerebrali e disturbi della vista, in caso di percentuale maggiore (0,04-0,08 V/V%) dopo 2-3 ore può sopravvenire il pericolo di morte, mentre una concentrazione di 1,28 V/V% causa il decesso in 1-3 minuti.

FuranFlex® impedisce la formazione dei difetti nei camini?

Sì perché resiste perfettamente agli acidi che si formano nei camini.

Il FuranFlex® è più costoso dell’acciaio inossidabile?

Bisogna comparare i risultati finali e non il prezzo dei due rivestimenti. FuranFlex® può essere montato in un giorno solo, non necessita di demolire i muri e può essere utilizzato per camini di ogni forma e dimensione. A parte il caso di qualche camino lungo qualche metro e totalmente diritto, è meno costoso di qualsiasi altra soluzione. La garanzia fornita per i tubi d’acciaio inossidabile è in genere di 10 anni, mentre sui rivestimenti FuranFlex® è di 25 anni, e ad ogni modo i prezzi sono quasi gli stessi.

Quanta sporcizia lascia l’installazione con FuranFlex®?

Il processo inizia con un’ispezione sul posto. Se necessario al momento dell’esecuzione il camino da rivestireviene pulito e preparato. Questo processo avviene per tutti i tipi di rivestimento dei camini. Durante l’installazione di FuranFlex® non c’è però bisogno di demolire i muri, neanche in caso di camini non dritti. Eventualmente potrebbe essere necessario smontare qualche centimetro di muro all’introduzione dei gas di combustione della caldaia utilizzata per il riscaldamento e nella parte inferiore del camino dove viene montato il profilo di pulizia.

Quanto tempo ci vuole per rivestire il camino?

Con la tecnologia FuranFlex® il rivestimento del camino può essere effettuato in una mattinata. Naturalmente dipende anche dalle difficoltà che si riscontrano durante la preparazione del camino e dalla temperatura esterna.

È possibile rivestire con FuranFlex® anche vecchi camini?

Non esistono vecchi camini, ma soltanto camini in buono o in cattivo stato. Dopo il rivestimento con FuranFlex® i camini si rinnovano e diventano riutilizzabili. Il FuranFlex® indurito è duro come l’acciaio e rinforza il camino originale. Bisogna verificare lo stato tecnico del camino prima di rivestirlo con FuranFlex.

È possibile rivestire ogni camino con la tecnologia FuranFlex®?

Uno dei vantaggi di FuranFlex® è di essere disponibile in qualunque diametro e lunghezza da 60 a 1250 mm. Salvo poche eccezioni è applicabile in camini di ogni forma.

FuranFlex® è utilizzabile anche per il riscaldamento a gas e a legna?

Sì. Si consiglia di montare il rivestimento per camini FuranFlex® per il riscaldamento a gas e ad olio che generano una gran quantità di condensato e il rivestimento FuranFlex® RWV per il riscaldamento a legna che genera gas di combustione ad elevata temperatura e il pericolo di formazione di nero di carbone.

Su quali basi scegliere una ditta che si occupa di rivestimenti di camini?

Prima di tutto si consiglia di richiedere il parere della KompozitorKft. o di coloro che hanno già installato il rivestimento FuranFlex. In caso di persone che non abitano nella capitale conviene contattare la ditta installatrice più vicino al comune interessato. Si consiglia di richiedere più preventivi e di esaminare la grandezza e la competenza della ditta installatrice sia in rete che di persona.

In quali casi è valida la garanzia FuranFlex®?

Il più grande nemico dei camini è la corrosione. La garanzia copre la resistenza alla corrosione ossia la fonte primaria di danneggiamento dei rivestimenti. La KompozitorKft. assicura la garanzia soltanto nei casi in cui il montaggio sia stato effettuato da una ditta o da un imprenditore con formazione speciale per la tecnologia FuranFlex® e con relativo attestato. Per la validità della garanzia conservare il foglio della garanzia compilato e consegnato dal tecnico installatore con numero di serie stampato al laser. L’elenco dei tecnici installatori FuranFlex® si trova al punto del menù CONTATTI.

Parte dei fumi di combustione che si allontanano attraverso il camino e il rivestimento si deposita e se sì, com’è possibile pulire il camino?

In caso di riscaldamento a gas o ad olio nonc’è bisogno di pulire il camino ma solo di controllarlo una volta all’anno. In caso di riscaldamento a legna può verificarsi un deposito di catrame che può essere pulito con mezzi tradizionali dagli spazzacamini o con l’ausilio dell’impianto Rotary ChimneyCleaningBrush sviluppato dalla KompozitorKft.

È possibile avere una sovvenzione per il rivestimento del camino?

Chiedere informazioni agli uffici municipali locali per i sovvenzionamenti in vigore.

Che cos’è il camino collettore?

È un camino nel quale viene collegato più d’un impianto di combustione. In Ungheria sono diffusi i camini di cemento costruiti col marchio Termofor il cui diametro interno può aumentare di 25 mm per ogni piano. Dal punto di vista dell’aspirazione dei gas di combustione questi camini non sono conformi. Rinnovati col rivestimento FuranFlex® i difetti vengono eliminati e quindi si possono collegare i più moderni apparecchi con camera di combustione chiusa.

Dove e quando è stato sviluppato il processo FuranFlex®?

FuranFlex® è un’invenzione elaborata e brevettata dalla KompozitorKft. (Ungheria). Data d’annuncio dell’invenzione: 1994.

A cosa si riferisce il nome “FuranFlex®”?

La denominazione FuranFlex® è un marchio protetto. La parola “Furan” si riferisce ad una resina sintetica prodotta da un composto chiamato furano, uno dei componenti del FuranFlex. L’altra parte del nome si riferisce alla flessibilità con cui si può inserire nei condotti.

Chiunque può acquistare il rivestimento FuranFlex®?

No. Soltanto i costruttori di camini che terminano il corso della KompozitorKft. possono acquistare il rivestimento FuranFlex. Potete ordinare direttamente da loro i lavori di rivestimento del camino. Sono sempre loro che si assumono la responsabilità della qualità del montaggio.

In quali paesi viene utilizzato il rivestimento FuranFlex®?

Praticamente in tutti i paesi europei e in USA. FuranFlex® ricevuto in tutti i paesi il permesso d’utilizzo in base ad esami ufficiali, la fabbricazione viene controllata ogni anno da istituti di più paesi nello stabilimento della società KompozitorKft.